Erba legalizzata

Erba legalizzata e erba illegale

L’ erba legalizzata è quella light che può essere coltivata e venduta in Italia senza alcun vincolo particolare o limite di sorta. Secondo la circolare diffusa dal Ministero dell’Agricoltura, la cannabis contenente una percentuale di THC inferiore allo 0,2%, o comunque non superiore allo 0,6%, è legale. Questo tipo di prodotto si ricava dalle infiorescenze femminili della Canapa Sativa Light, ricche di cannabidiolo ma povere di Thc, ovvero la sostanza psicoattiva proibita. La nuova legge che rende del tutto lecito il commercio e il consumo di erba legalizzata, in Italia c’è stato un vero e proprio boom e sono tanti i negozi fino al momento aperti che si dedicano alla commercializzazione di prodotti a base di marijuana privi di effetti psicotropi.

L’ erba legalizzata può essere acquistata in diversi formati e il costo medio oscilla fra i 20 e i 40 euro a confezione. L’erba con basso Thc non è quella che viene adoperata per scopi terapeutici e che viene venduta esclusivamente in farmacia su prescrizione medica.

Come e dove acquistare erba legalizzata

L’ erba con basso Thc può essere acquistata da tutti i maggiorenni sia online che nei negozi fisici che stanno sorgendo un po’ ovunque su tutto il territorio italiano. Possono essere acquistate semplicemente le infiorescenze oppure prodotti che ne contengono elevate percentuali come le creme a uso topico antinfiammatorie o le pomate utili per mantenere la pelle ben idratata. L’ olio e i semi di cannabis trovano sempre più applicazioni nel campo alimentare. La farina ottenuta dai semi infatti viene aggiunta all’impasto dei biscotti, pane e pasta per aggiungere all’alimento finito ottime proprietà nutritive benefiche per il corpo. Adoperando abitualmente prodotti alimentari che contengono cannabis si riesce a ridurre il colesterolo cattivo e al contempo a incrementare l’elasticità delle arterie, migliorando la qualità della circolazione sanguigna.