4.20 Murano Pearls @ Canapa Mundi 2020: Intervista al Socio Fondatore Mr. Davide Viganò

 

D: Come nasce l’idea 420 MuranoGlass caro Davide?

R: Innanzitutto ciao a tutti e grazie a Simone e Nicoletta per l’opportunità, insomma, Grazie a YOUHEMP! L’idea nasce dal voler portare un eccellenza riconosciuta a livello mondiale, il made in murano nel business della cannabis, informandomi ho capito il perche’ a murano i mastri vetrai sono piu’ di mille anni che producono e vendono opere d’arte, ma nel mondo della canapa nessuno ci aveva mai provato e fidati, non e’ per nulla stato facile.

D: E la sua evoluzione in 420 Murano Pearls?

R: L’evoluzione avviene a dicembre, mi contatta un amico che ha una importante societa’ di promozione, www.droppromotion.com che ci ha visto un ottimo potenziale e abbiamo deciso che loro si occuperanno della gestione sia fisica, social e di vendita,  io mi occupero’ solo della produzione e dello sviluppo di nuovi pezzi (a Spannabis, spero di presentare i primi cilum della 420muranoglass) oltre alla linea jewelry che stiamo terminando

LINK al canale YouTube QUI:   http://bit.ly/420muranoglasspearls

D: Cosa è cambiato da quando giravi con lo zainetto “Spacciatore di Canapa”? Era il 2015?

R: si 2015, lo zainetto c e’ ancora, ma tutto si evolve, ho visto l’evolversi del mercato, ho conosciuto gente meravigliosa, Rick Simpson, Scott Blakely aka Shantybaba, Ivan Art, Il Rosso, Marc Emery… gente con la quale ho un rapporto di profondo rispetto e stima…cmq si, all’epoca dello zainetto non vi era l’idea della 420muranoglass, ora posso dire di essere una realta’ nel mercato cannabico…

 

Murano Pearls 420 youhemp

D: Quando e Come è nata la tua passione per il vetro di murano e le sue lavorazioni?

R: La passione per il vetro di murano e’ nata per caso, una sera facendo zapping alla tele, credo fosse rai storia, sentii parlare del perche’ il vetro di murano e i suoi mastri vetrai fossero cosi’ famosi nel mondo, la lavorazione fa la differenza, feci fare dei bong, e oltre a essere bellissimi, notai che dopo l’uso l’odore era nullo, proprio per una questione di lavorazione e forte di questa particolarita’ mi presentai al CANAPA MUNDI e vinsi come miglior prodotto area grow head, seeds area era il 2017, quell anno feci 11 fiere e da li ebbe inizio il tutto.

D: Ma sei proprio tu ad essere un mastro vetraio?

R: no non ne avrei la capacita’ e poi non e’ che uno si inventa mastro vetraio, ci sono circa 30 mastri vetrai muranesi al mondo, sono una specie in via di estinzione che va protetta, alcuni hanno iniziato a mettere murano ovunque, hanno capito il business, ma provate a chiedere il made in murano e sentiamo che vi dicono… 😀 Il vetro di murano lo produce la effe3, una ditta di murano appunto, questa ditta puo’ venderlo ovunque nel mondo, la differenza non e’ nel vetro di murano ma della certezza che sia MADE in MURANO, noi per darvi la certezza applichiamo il QR-CODE dell’artista che ha prodotto il pezzo, cosi’ da poter verificare che sia made in murano.
Credo fermamente che sia una forma di rispetto verso un’arte antica e preziosa che ha reso leggendaria l’isola di Murano nel mondo.

D: Tante riviste di settore hanno parlato della tue idee visionarie. Ricordi qualcuno che ti abbia colpito di più?

R: di gente meravigliosa ne ho conosciuta, ma anche dei matti nel settore della cannabis.  Ho una carissima amica, che coltivava cannabis, usando solo prodotti naturali che lei stessa produceva, (pipi’ pupu’) e posso dirvi che era meraviglioso il prodotto finale, ho un amico che grazie alla cannabis e’ ancora vivo, nonostante il morbo di chron che lo perseguita dal 1989 e nel 2009 il primario che lo aveva in cura a Padova lo dava spacciato, ci siamo salutati ieri e sta “benissimo”, si questo mondo spesso ti fa conoscere gente pazzesca.

4.20 Murano Pearls YOUHEMP

D: Cosa significa per te portare la qualità nel settore merceologico che hai scelto?

R: la fetta di mercato che ho voluto aggredire, e’ ovviamente un taglio high, i prezzi di un’opera d’arte unica e irripetibile, non sono proprio cheap, diciamo che e’ la Ferrari per gli smoker, ma una volta provati la differenza e’ enorme…

D: Quale sarebbe il tuo Motto personale?

R: tutto dipende da quale prospettiva usi per guardare una cosa, se guardi una canna dalla verticale, sembra finita, guardala dalla prospettiva orizzontale, vedrai che e’ appena accesa.

D: Qual’è stata la tua migliore esperienza professionale? E quale quella di vita?

R: Professionalmente, credo che niente mi possa togliere l’aver instaurato delle meravigliose amicizie, questo mi fa sentire meno solo nel mondo, umanamente, mi scalda il cuore quando nelle fiere cannabiche, vedo la famiglia con 2/3 figli piccoli che curiosano tra gli stand, penso sempre alla meglio gioventu’…

D: Hai qualche nuovo progetto per il futuro?

R: come dicevo, a spannabis presentero’ spero, i primi cilum della 420muranoglass, prodotti in soft glass e non borosilicato, per la linea jewelry, abbiamo sul sito, quello che molti definiscono l’iphone degli stoner,
puo’ essere una “perla” di Murano
una cannuccia
un sex toys
un decanter per olio
una pipa one/two spiff
ma per noi e’ un gioiello di murano

D: FIGATA. Quindi li possiamo provare in Anteprima?

R: Per ora no……. Ci vediamo nei prossimi giorni…. 😀

D: Sappiamo che solitamente giri tutte le fiere di settore, da Milano a Barcellona, da Vienna a Berlino, ma al MUNDI ci sarai?

R: Canapa Mundi ci sarò! Ci saremo! Saro’ ospite da Call The Dealer e presentero’ oltre alla nuova societa’, un prodotto pazzesco, vi dico solo che stavolta ho fregato pure la legge 242 e anche dovessero mettere il thc a zero, avrai cmq modo di consumare del cbd al 65%…😉😉😉 ma aspettate canapa mundi

D: Si ma CXXXo, adesso non puoi lasciarci sulle spine.

R: ASPETTATE CANAPA MUNDI e VENITE a TROVARMI ALLO STAND CALL THE DEALER!

D: Un giudizio sulla attuale situazione politica italiana e uno sull’attuale situazione del comparto cannabico italiano.

R: situazione politica oserei dire disastrosa! Non e’ questione di essere sordi, e’ questione ignoranza. In tutto il mondo la legalizzazione e’ una realta’ fiorente e in Italia manco regolamentano la light. Cito un post con il quale spiegai qualche giorno fa, ad un amico, che mi accusava della mia fissazione e che l’Italia ha problemi ben piu’ grandi…

Joseph Miller ti spiego cosa sta succedendo con la cannabis in giro per il mondo:
Colorado completamente legalizzata, avevano stimato 800 milioni di dollari d entrate l anno, ne hanno avuti per 1.900 milioni di dollari, hanno fatto un referendum per destinare l eccesso, il popolo ha deciso di investirli in scuole e clochard, sono passati da avere 1.4milioni di turisti annui a 3.2milioni di turisti, in colorado sono poco meno di 5 milioni e non c e’ un cazzo da visitare, l italia ha 65 milioni di abitanti, e grazie al patrimonio artistico, culturale, culinario, ogni hanno arrivano in italia 65 milioni di turisti, pensa quanti ne potrebbe portare in più’.
In Israele dal 2017 se vai in ospedale per mal di pancia, sclerosi, problemi femminili e tutto il resto… hai la scelta, o pillola o cannabis, previsione di taglio della spesa sanitaria nel 2023 del 33/37%, in italia sarebbe una manovra finanziaria l anno, a crescere, piu’ o meno spendiamo 93 miliardi l anno in sanita’, se vuoi fatti 2 conti…
tutti rompono il cazzo con la Co2, il vero problema dell’inquinamento, la cannabis assorbe 4 volte la Co2 rispetto a qualsiasi altra pianta, quindi coltivando cannabis e inquinando il doppio di adesso, avresti la meta’ dell’inquinamento, questo significa, meno spese sanitarie, sai quanta gente ha problemi respiratori pesano sull economia nazionale??
Si tratta di un fitodepurante, infatti intorno a Cernobyll e all’ Ilva a Taranto hanno iniziato a coltivare cannabis/canapa, per purificare il terreno
In tutto il mondo stanno legalizzando, e ti dico un altra cosa, il prossimo presidente usa sara’ o Trump o Senders, perche’ legalizzeranno a livello federale, se escludi la California, gli altri stati in cui hanno legalizzato, sono stati dove nessuno penserebbe mai di passarci, sono test pilota, per potersi giocare 8/11% di elettorato e le lobby, soprattutto quella della cannabis in questo periodo pesano e parecchio.
la cannabis e’ molto ma molto di piu’ che farsi una canna, e fidati che lo sanno…

D: Per concludere: Fai un augurio a tutto il settore per ciò che riguarda il 2020 e gli anni a venire.

R: L’unico augurio che faccio al settore e’ di evolversi.

Grazie Viga! 

AQUISTA le TUE PERLE DI MURANO ORA! LINK: QUI.

www.youhemp.it